A Maraini il Boccaccio e il Montale

A Maraini il Boccaccio e il Montale

Dacia Maraini, del Direttivo del Pen Italia, ha vinto la XXXV edizione del Premio Boccaccio con La bambina e il sognatore (Rizzoli). Premiati anche la francese Maylis de Kerangal con Riparare i viventi (Feltrinelli) e Lilli Gruber con Prigionieri dell’Islam (Rizzoli). Giuria: Pier Francesco De Robertis, Paolo Ermini, Stefano Folli, Margaret Mazzantini, Marta Morazzoni, Luigi Testaferrata e Sergio Zavoli. A Dacia Maraini è stato anche assegnato il «Premio Montale Fuori di casa 2016» per la narrativa: una scultura di Angela Resina. La consegna, a Sarzana, è stata preceduta dalle presentazioni di Roberto Pazzi e Barbara Sussi. Premiato, per la saggistica, Carlo Zanda: presentato da Adriana Beverini e Marco Ferrari.

Potrebbe interessarle