P.E.N.
(Poets, Essayists, Novelists)


Il Pen afferma:
La letteratura, se conosce nazioni, non conosce frontiere e gli scambi letterari devono restare del tutto indipendenti dalle vicende della vita politica dei popoli...

Ultime Notizie

13/06/2014
Rivista 26-27
numero doppio: gennaio-giugno 2014
28/05/2014
Il Giappone e l'invenzione del romanzo
29 maggio 2014, ore 18, Circolo della Stampa, Torino

Magazine articles

1914: would war have been avoided if Lev Tolstoj had been alive?
Atoda: the writer’s voice for the environment
Born after the bomb blast in Manchuria

Alcuni associati

Adonis Jean Starobinski
Mina Gregori Paolo Mieli

Come associarsi?

Sono due le formule di associazione al Pen club italiano Onlus:
  • Soci ordinari
  • Amici del Pen
Leggi tutto >>

Regolamento

1) Il Premio Letterario P.E.N. Club Italiano è stato istituito nel 1991 con i seguenti scopi: far conoscere il P.E.N. Club e diffonderne gli ideali, promuovere gli scrittori italiani, anche presso i P.E.N. stranieri, fare da contrappeso meritocratico a tanti premi controllati dall’editoria a fini strettamente commerciali.

2) Al Premio P.E.N. non si accettano candidature. Il Comitato Direttivo compila un’ampia lista di scrittori che hanno pubblicato libri meritevoli di riconoscimento nell’arco degli ultimi dodici mesi. È facoltà dei Soci segnalare al Comitato Direttivo, nel corso dell’anno, libri ritenuti degni di attenzione. La lista viene poi sottoposta al voto scritto e anonimo di tutti gli scrittori-Soci.
Con la votazione primaria i Soci attribuiscono ai candidati, scelti nella lista, un voto che va da cinque punti a uno. I cinque scrittori che ricevono il maggior numero di punti entrano in finale. Lo scrutinio delle primarie viene effettuato dal Comitato Direttivo espressamente convocato nella Sede di Milano. I componenti del Comitato Direttivo non possono, finché sono in carica, essere candidati al Premio.

3) Una seconda scheda, con l’elenco (in ordine alfabetico) dei finalisti e delle loro opere, viene inviata a tutti i Soci che, attribuendo un punteggio da cinque a uno agli stessi, votano per il vincitore. Sono valide solo le schede che attribuiscono il voto a tutti e cinque i finalisti. Le schede, in busta anonima, vengono indirizzate alla Segreteria del Premio distaccata a Compiano (Pr) e aperte dal Notaio in presenza del pubblico, il giorno della premiazione.

4) Il vincitore riceve un premio in denaro (dal 2011, 5.000,00 euro) e, dal 2010, una scultura-trofeo in bronzo e oro, “Calliope e l’alloro”, dello scultore Gianfranco Giorni. Anche gli altri finalisti ricevono un premio in denaro (500,00 euro) e un’opera dell’artista che annualmente espone per il P.E.N. nei giorni del Premio, nel Castello di Compiano. I premi in denaro e l’opera dell’artista non vengono consegnati se l’autore non è presente, pur restando assegnato il titolo di vincitore o di finalista.

5) Al Premio, aperto al pubblico, sono invitati tutti gli scrittori-Soci del P.E.N., gli “Amici del P.E.N.”, i rappresentanti dei P.E.N. europei, gli ospiti d’onore e i giornalisti.

6) Con delibera dell’Assemblea dei Soci (1996) la responsabilità del Premio è formalmente delegata a Lucio Lami che è stato il promotore della Manifestazione fin dalla fondazione nel 1991.
Pen club italiano Onlus
CF. 97085640155
Via Daverio, 7 - 20122 Milano ITALIA
Tel: 335.7350966
E-mail: segreteria@penclub.it

Presidente onorario: Lucio Lami - Presidente: Sebastiano Grasso
Vice presidente: Marina Giaveri - Segretario generale: Giorgio Mannacio
Tesoriere: Rayna Castoldi

Powered by Coriweb s.r.l. & XSeo