P.E.N.
(Poets, Essayists, Novelists)


Il Pen afferma:
La letteratura, se conosce nazioni, non conosce frontiere e gli scambi letterari devono restare del tutto indipendenti dalle vicende della vita politica dei popoli...

Ultime Notizie

13/06/2014
Rivista 26-27
numero doppio: gennaio-giugno 2014
28/05/2014
Il Giappone e l'invenzione del romanzo
29 maggio 2014, ore 18, Circolo della Stampa, Torino

Magazine articles

1914: would war have been avoided if Lev Tolstoj had been alive?
Atoda: the writer’s voice for the environment
Born after the bomb blast in Manchuria

Alcuni associati

Dacia Maraini Jean Starobinski
Mina Gregori Umberto Eco

Come associarsi?

Sono due le formule di associazione al Pen club italiano Onlus:
  • Soci ordinari
  • Amici del Pen
Leggi tutto >>

Homepage

Scarica la rivista

Edizione Gennaio-Giugno 2014 (doppio numero)

Aggiornata il 12/06/2014

Scarica
Premio Pen club Italia Onlus

Castello di Compiano
(Parma)

Segui >>
(La Carta del Pen club è fondata sulle risoluzioni adottate nel corso dei suoi Congressi internazionali)

Il Pen club afferma:

1. La letteratura, se conosce nazioni, non conosce frontiere e gli scambi letterari devono restare del tutto indipendenti dalle vicende della vita politica dei popoli.

2. In ogni circostanza, e soprattutto in tempo di guerra, il rispetto delle opere d’arte, patrimonio comune dell’umanità, deve essere mantenuto al disopra delle passioni nazionali e politiche.

3. I membri della Federazione useranno in ogni occasione la loro influenza a favore dell’intesa e del rispetto reciproco fra i popoli; si impegneranno a fare tutto il possibile per scoraggiare l’odio di razze, classi e nazioni e per diffondere l’ideale di un’umanità che viva in pace in un mondo unito.

4. Il Pen club difende il principio della libera circolazione delle idee fra tutte le nazioni, e ciascun membro ha il dovere di opporsi a qualsiasi restrizione della libertà di espressione nel proprio Paese, nella propria comunità, e nella misura del possibile, nel mondo intero. Si dichiara a favore di una stampa libera e contro l’arbitrio della censura in tempo di pace. Il Pen club afferma con convinzione che il necessario progresso del mondo verso una migliore organizzazione politica e economica rende indispensabile una libera critica dei governi e delle istituzioni. Poiché la libertà comporta limitazioni volontarie, ogni membro si impegna a combattere gli abusi di una stampa libera, come le pubblicazioni deliberatamente menzognere, la falsificazione e la deformazione dei fatti a fini politici e personali.

5. L'appartenenza al Pen club Italia Onlus è aperta a tutti gli scrittori qualificati, editori e traduttori che condividono gli stessi ideali, senza distinzione di nazionalità, origine etnica, lingua, colore o religione.

Download the International Pen Charter (English version)

Pen club italiano Onlus
CF. 97085640155
Via Daverio, 7 - 20122 Milano ITALIA
Tel: 335.7350966
E-mail: segreteria@penclub.it

Presidente onorario: Lucio Lami - Presidente: Sebastiano Grasso
Vice presidente: Marina Giaveri - Segretario generale: Giorgio Mannacio
Tesoriere: Rayna Castoldi

Powered by Coriweb s.r.l. & XSeo