Mario Vargas Llosa e il Pen

Lo scrittore Mario Vargas Llosa, presidente del Pen international nel triennio 1976-1979 e premio Nobel per la Letteratura nel 2010, ha appena compiuto 80 anni. Alla presidenza del sodalizio degli scrittori, l’autore de La città e i cani viene eletto nel 1976, al 41° Congresso internazionale che si tiene aLondra. Vargas Llosa succede allo scrittore tedesco Heinrich Böll, premio Nobel per la...

Inediti: il «TACCUINO» 1889: Pirandello studente a Bonn!

In seguito ad un contrasto con il docente di latino dell’università di Roma, nel 1889 Luigi Pirandello decide di trasferirsi in Germania per continuare gli studi. Così, in ottobre, lascia la Capitale italiana e raggiunge Bonn, dove si iscrive alla Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität e frequenta i corsi di Filologia romanza del professor Wendelin...

Nell’India di Edward Foster. A Sana’a con Pasolini

di DACIA MARAINI

Molti lo credevano arcigno, perché aveva delle sopracciglia folte che quasi coprivano gli occhi scintillanti. Ma scintillavano di gioia gli occhi di Alberto.Era un uomo che amava vivere, amava ridere, amava viaggiare, conversare, passeggiare. Era un uomo che non è mai invecchiato: dentro di sé aveva un...

José Saramago, lo scrittore che si chiedeva chi siamo noi

 

Cinque anni addietro moriva a Tías (Isole Canarie) lo scrittore e giornalista portoghese José Saramago, 88 anni, cui nel 1998 era stato assegnato il premio Nobel per la Letteratura. Saramago era socio del Pen Club Italia e il nostro magazine lo ricorda con gli interventi della moglie Pilar del Río e di Umberto Eco, arricchiti da un testo, inedito in...

Ungaretti:

 

di SEBASTIANO GRASSO

Nel 1936, su invito del Pen Argentina, Giuseppe Ungaretti (1888-1970) fa il suo primo viaggio in America Latina. L’università di San Paolo gli offre la cattedra di Letteratura italiana. Il poeta accetta e va a vivere in Brasile sino al 1942, quando deve tornare in Italia per la guerra....

Valéry, simbolo di una tradizione di classica limpidezza

 di MARINA GIAVERI

Nell’Europa dell’entre-deux guerres, Paul Valéry, presidente del Pen club francese e membro dell’Académie, poeta ufficiale del suo Paese, era il simbolo di una tradizione di classica limpidezza che aveva saputo assorbire ed esprimere anche i turbamenti e le ambiguità del...

Adonis:dal vicino Oriente la voce della poesia più lucidamente laica e generosamente illuministica

 La collana «Voci dal mondo» – che la Es pubblica in collaborazione con il Pen Club Italia – si arricchisce di un terzo titolo: L’orizzonte mi insegnò il garbo delle nuvole di Adonis (membro del Pen Italia), tradotto da Hadam Houdghiri, con scritti di Youssef Ziedan e Sebastiano Grasso; e dieci disegni di